E-COMMERCE

E-commerce

Si va sempre meno in negozio e si compra di più dal proprio pc o dal proprio smartphone. Chi infatti non ha effettuato almeno una volta nella vita un acquisto online? Si comprano libri, pezzi di ricambio, vestiti, di tutto. È il bello della Rete, che molto spesso risolve tanti problemi in tempi record.

Ma occorre conoscere i propri diritti e doveri per effettuare acquisti sicuri e questo accade se il consumatore è ben informato. La direttiva 2011/83/UE, attuata dal d.lgs. 21/2014 in vigore dal giugno del 2014, ha rafforzato la tutela del consumatore già prevista dal Codice del consumo, prevedendo obblighi di informazione e trasparenza in materia di: caratteristiche dei beni e servizi, identità del venditore, prezzo, modalità di pagamento, consegna, reclami, durata del contratto e garanzia legale, estendendo il periodo di recesso a quattordici giorni dalla consegna del bene o dalla conclusione del contratto (in caso di acquisto di servizi). Ma non mancano segnalazioni di frequenti inadempimenti da parte dei venditori e talvolta vere e proprie truffe, agevolate dalla conclusione “a distanza” dei contratti e dall’utilizzo della moneta elettronica.

Per questa ragione le associazioni di consumatori si impegnano costantemente a favore dei danneggiati e fanno segnalazioni all’Autorità garante della concorrenza e del mercato, che frequentemente interviene a sanzionare operatori del settore.

E-commerce

LA GUIDA

In questa guida sono illustrate le principali normative che regolano il rapporto tra venditore e l’acquirente-consumatore: dagli obblighi informativi spettanti al venditore, ai doveri del consumatore, al diritto di recesso che l’acquirente può esercitare (tempi e modalità). Vengono poi illustrate le procedure da seguire in caso il prodotto acquistato presenti vizi o difetti o ancora, non abbia le caratteristiche promesse.

Può succedere, inoltre, che il prodotto non arrivi affatto o che arrivi molto in ritardo. Cosa fare allora? Le risposte si trovano in questo utile vademecum, dove è possibile prendere conoscenza degli strumenti a disposizione del consumatore, non facendosi trovare impreparati nel caso in cui il bene non arrivasse a destinazione o, una volta arrivato, se ne constatasse il danneggiamento dovuto, ad esempio, a metodi di trasporto inadeguati o ad altre cause.

 

LE INDAGINI DI JOHNNY

In questa sezione sarà possibile consultare le indagini relative all’ecommerce. Ecco quello che è emerso dalle prime quattro, che hanno sondato la trasparenza dei servizi di acquisti online, forniti da società che operano nel trasporto  passeggeri marittimo, su autobus, nel cosiddetto food delivery (servizio di spedizioni di pietanze) e nel settore dell’alta moda italiana.

INFOGRAFICA

Infografica E-commerce
Infografica E-commerce
Infografica E-commerce

Web Agency Milano

user experience design