LA GARANZIA

LA GARANZIA LEGALE

Nel caso in cui il prodotto acquistato on line presenti vizi o difetti (anche lievi) o non abbia le caratteristiche promesse si applica quanto previsto dagli artt. 128 e ss. in tema di garanzia legale.

L’art. 129 prevede che il bene/i debbano essere idonei all’uso al quale servono abitualmente beni dello stesso tipo, (ii) essere idonei all’uso voluto dal consumatore, dichiarato al venditore al momento della vendita e da questi accettato, (iii) essere conforme alla descrizione fatta dal venditore o dal produttore e possedere le qualità pubblicizzate (iv) possedere le qualità mostrate al consumatore dal venditore attraverso un modello.

In caso di difetti di conformità il Consumatore ha diritto senza spese a quanto previsto dall’art. 130, ovvero di chiedere al venditore di riparare il bene o sostituirlo (salvo che il rimedio richiesto sia oggettivamente impossibile o eccessivamente oneroso rispetto all’altro).

Il Consumatore può richiedere, a sua scelta, una congrua riduzione del prezzo o la risoluzione del contratto dove ricorra una delle seguenti situazioni:

  1. la riparazione e la sostituzione sono impossibili o eccessivamente onerose;
  2. il venditore non ha provveduto alla riparazione o alla sostituzione del bene entro un termine congruo;
  3. la sostituzione o la riparazione precedentemente effettuata ha arrecato notevoli inconvenienti al Consumatore.

Il Venditore è l’unico soggetto responsabile nei confronti del consumatore, a prescindere dal fatto che il difetto dipenda da un altro soggetto della catena distributiva, nei confronti del quali può a sua volta rivalersi secondo quanto previsto dall’art. 131.

La Garanzia legale deve essere esercitata dal consumatore entro i termini previsti dall’art. 132 che prevede la responsabilità del venditore entro il termine di due anni dalla consegna del bene e la decadenza per la denuncia al venditore del difetto di conformità entro il termine di due mesi dalla data in cui ha scoperto il difetto.

Nel caso in cui il prodotto venga espressamente messo in vendita a un prezzo ridotto perché con vizi e difetti, non può essere fatta valere la garanzia e contestato il difetto al venditore se noto al consumatore che abbia consapevolmente effettuato l’acquisto.

ATTENZIONE. Eventuali clausole contenute nelle condizioni generali di contratto in deroga a quanto previsto in materia di garanzia legale sono illecite e inefficaci.

 

LA GARANZIA CONVENZIONALE DEL VENDITORE O DEL PRODUTTORE

La Garanzia Legale si distingue dalla Garanzia Commerciale (contrattuale o di buon funzionamento), prevista dall’art. 133, che rappresenta un impegno volontario del venditore o del produttore, per il quale potrebbe essere eventualmente previsto e pattuito un corrispettivo, estensiva della Garanzia Legale, sia per quanto riguarda la copertura che la durata.

A differenza della Garanzia Legale, quella commerciale non è disciplinata per legge: può capitare allora che sia offerta per un anno, che presenti determinate limitazioni o che sia soggetta al rispetto di particolari formalità.

Attenzione. La Garanzia Convenzionale non può in alcun modo derogare/limitare la Garanzia Legale.

Il Venditore che offra garanzie convenzionali deve comunque sempre specificare che si tratta di garanzie diverse e aggiuntive rispetto alla garanzia legale.

Web Agency Milano

user experience design